mercoledì 28 agosto 2019

Attrezzature per ristorazione Catania

Una guida utile per avviare un'attività nel campo della ristorazione: consigli, spunti e molto altro


Stai per avviare la tua attività e cerchi ispirazione per arredamenti e attrezzature per ristorazione a Catania, a Roma, a Napoli o in qualsiasi altra città?

Se il tuo sogno è sempre stato quello di avviare un'attività nel campo della ristorazione, certamente starai cercando sul web o in qualche show-room qualche spunto e qualche consiglio per scegliere l'arredamento e le attrezzature più adatte alla tua attività.

La scelta migliore per scegliere le attrezzature per ristorazione a Catania

Quando si deve arredare un locale destinato alla ristorazione, la scelta degli strumenti da lavoro è importante tanto quanto il tipo di arredamento. Naturalmente è meglio evitare di ragionare al risparmio, se vuoi che la tua attività sia un successo: scegliere arredamenti o gli strumenti per ristorazione di scarsa qualità può rivelarsi a lungo andare controproducente.

Per alleggerirti da qualsiasi forma di stress e preoccupazione, è utile sapere che esistono aziende specializzate proprio in questo settore, che possono realizzare il progetto sulla base delle tue preferenze ed esigenze, consigliandoti e seguendoti passo passo sulle scelte migliori da compiere per la tua attività.

Se hai qualche minuto a disposizione, di seguito potrai trovare una breve guida sui 5 elementi principali da tenere in considerazione per avviare un'attività di successo nel campo della ristorazione.

Come fare per avviare un'attività nella ristorazione? Ecco 5 punti essenziali


Un'attività di ristorazione può offrire molte soddisfazioni e rivelarsi molto redditizia. Naturalmente, prima di avviare un'attività di questo tipo, bisogna seguire un iter ben preciso ed effettuare uno studio approfondito che analizzi tutti gli aspetti principali e fondamentali da considerare.

Per aiutarti a comprendere meglio di cosa hai bisogno per avviare un'attività di ristorazione, ti elenchiamo di seguito 5 punti essenziali che riassumono tutto ciò di cui devi tenere conto.

1. Il locale

Un ambiente ampio e confortevole, in grado di ospitare comodamente tutta la tua clientela. Il locale deve essere adatto a questo tipo di attività e deve essere in regola con le norme vigenti, per far sì che tu possa ottenere tutti i permessi necessari. Particolarmente importante è la metratura del locale, in quanto avere a disposizione spazi ampi ti permetterà di muoverti agevolmente.

2. Il prodotto
                                                                                                                                 
Per avviare un'attività nel campo della ristorazione devi innanzitutto decidere a quale prodotto vuoi dedicarti. Ristorante di pesce, di carne? Pizzeria? Bar e tavola calda? In ognuno di questi casi i prodotti devono essere di prima qualità, di origine certificata e sempre freschi.

3.L'arredamento 
                                                                                                                                                   
5 punti essenziali per scegliere l'attrezzatura perfetta per un'attività di ristorazione
L'arredamento di un locale è la prima cosa che balza agli occhi del cliente. Un ambiente ben arredato, dal gusto ricercato, particolare o anche semplice, piò permettere al cliente di sentirsi a proprio agio e diventare assiduo. E' importante che tu scelga un arredamento che riesca ad attirare più clientela possibile. Puoi scegliere un arredamento dal gusto industrial, moderno oppure shabby chic: ciò che devi sapere è che, per capire come investire al meglio sull'arredamento e le attrezzature per ristorazione della tua attività, ti consigliamo di rivolgerti ad aziende che si occupano proprio di questo, in grado di aiutarti con servizi di consulenza e realizzazione a 360°.

4. Le attrezzature per ristorazione
                                                                                            
Come abbiamo detto, l'arredamento e gli utensili per ristorazione sono di estrema importanza per avviare un'attività di successo. Quando devi provvedere a questi due aspetti, è bene non ragionare al risparmio, ma investire sulla qualità: una scelta che ripagherà a lungo termine. Attrezzature per ristorazione di prima scelta ti consentiranno di svolgere il lavoro in modo professionale. Fra i macchinari per la ristorazione più comuni ci sono:                          
  • Abbattitori di temperatura
  • Attrezzatura per la refrigerazione
  • Forni professionali
  • Banchi frigo
  • Vetrine refrigerate o riscaldate
  • Fabbricatori di ghiaccio
  • Attrezzatura per pizzeria
  • Affettatrici professionali
  • Attrezzatura per pasticceria e panificazione
  • Attrezzature per banco macelleria
  • Attrezzatura per bar
  • Macchine sottovuoto e sigillatrici
  • Cappe per cucine professionali
  • Griglie e teglie

5. L'investimento economico

Che tu stia cercando attrezzature per ristorazione a Catania, a Roma, a Napoli o a Milano, dovrai sostenere delle spese importanti. Il locale, che tu decida di acquistarlo o affittarlo, comporterà un investimento economico che inciderà sul tuo budget annuale o mensile. Allo stesso tempo, anche la scelta delle attrezzature vi inciderà; ma investire sulla qualità ti ripagherà nel tempo. Per progettare e realizzare l'arredamento e le attrezzature di cui fornire la tua attività ti consigliamo di rivolgerti ad aziende specializzate in questo settore.


lunedì 27 maggio 2019

Illuminazione a led: come scegliere l'illuminazione a led perfetta per la casa

Con lo sviluppo della tecnologia LED nell'illuminazione, scegliere la lampada di intensità e colore adeguata ai nostri ambienti e ai nostri gusti estetici sembra essere diventato molto complicato.

Per evitare di incorrere in errore è diventata consuetudine affidarsi molto al parere del venditore il quale, il più delle volte, consiglia le lampade e il tipo di illuminazione più venduta e commercializzabile.

In verità l'illuminazione a led, oltre al risparmio energetico, ha molti altri vantaggi da non sottovalutare. Con l'illuminazione a led possiamo scegliere il colore della luce e l'intensità della luce: due caratteristiche da non sottovalutare soprattutto dal punto di vista del design d'interni poiché in funzione di questi due parametri ogni ambiente assume caratteristiche estetiche particolari.

Vediamo adesso nel dettaglio quali sono le caratteristiche di una lampada a led per scegliere l'illuminazione a led corretta per il vostro ambiente senza essere costretti ad affidarvi al venditore.

Comprendere la tecnologia led per un'ottimale gestione della luce nel design d'interni

Le caratteristiche di una lampada a LED


Quanti di voi durante l'acquisto di una lampadina hanno ricevuto la seguente domanda:"che tipo di luce desidera? Calda, fredda, naturale?"  E ancora:"quanti lumen?"

E quanti di voi hanno avuto difficoltà a rispondere a tali quesiti?

Ebbene, con questo articolo capirete cosa sono i lumen, cosa sono i kelvin, la differenza tra watt e lumen, a quanti lumen corrispondono i watt, cos'è la temperatura colore e come scegliere l'illuminazione a led perfetta per ogni ambiente.

Facciamo subito un po' di chiarezza.


Differenza fra watt e lumen


Il watt è un'unità di misura della potenza, cioè della frequenza con cui viene prodotta o consumata energia e non corrisponde al flusso luminoso prodotto da una lampadina (espresso in lumen).

In passato, con l'uso della lampade ad incandescenza, convenzionalmente si è utilizzato il watt per indicare il flusso luminoso prodotto e il consumo di energia per il funzionamento della lampada, imparando quanta luce emette una lampada da 100 w rispetto ad una da 60w e scegliendo di conseguenza.

Con l'arrivo del led le cose sono cambiate notevolmente perché, con questa nuova tecnologia, una lampada può produrre un flusso luminoso molto alto e consumare meno energia durante il funzionamento. Quindi con il led è necessario distinguere i watt (consumo di energia) dal lumen (emissione di flusso luminoso).

Se si vuole effettuare una conversione orientativa da watt a lumen è necessario tenere in considerazione le prime lampade ad incandescenza e moltiplicare il numero di watt per 10. Per gli altri tipi di lampade, per esempio le lampade alogene, questo calcolo non è più valido!
Tabella comparativa Lumen watt per un'ottimale gestione della luce
Come appena detto la conversione da watt a lumen è orientativa perché nell'illuminazione a led entra in gioco un'altra unità di misura, il kelvin, che va ad influenzare il flusso luminoso prodotto (lumen) a parità di consumo energetico (watt).


Cos'è la temperatura colore e l'Indice di Resa Cromatica


La temperatura colore indica il colore della luce emessa da una lampada e la sua tonalità.

Il kelvin è l'unità di misura della temperatura colore.

Nelle lampade a risparmio energetico non a led si poteva scegliere tra luce calda, luce fredda e luce gialla.

Nelle lampade a led oltre a scegliere il colore si sceglie anche la tonalità del colore. Questi due parametri sono misurati in gradi kelvin e variano da 1000 K a 10000 K.

Corrispondenza tra gradi Kelvin e temperatura di colore per una scelta perfetta della luce d'interni

Più basso è il valore più la luce è calda tendente all'arancio, più il valore è alto più la luce è fredda e tende al bianco fino a virare all'azzurro e al blu.

Nella conversione da watt a lumen, più la luce è calda, maggiore deve essere il valore dei lumen rispetto al calcolo precedentemente indicato per emettere la corrispondente luce emessa da una lampadina ad incandescenza.

Facciamo un esempio concreto:
se desideriamo una temperatura colore pari a quella della lampada ad incandescenza (2700 K) ed un flusso luminoso pari a quello prodotto da una lampada ad incandescenza da 100 Watt, dobbiamo acquistare una lampada da 1600 lumen.
Se invece preferiamo una luce più naturale, ma sempre calda, quindi una temperatura colore di 3500 K, e un flusso sempre pari a quello prodotto da una lampada ad incandescenza da 100 Watt, dobbiamo acquistare una lampada tra i 1000 e i 1200 lumen.

Come si può dedurre la conversione da watt a lumen può essere solo indicativa e non effettiva.

Compresa cos'è la temperatura colore e come si misura, capiamo bene cos'è l'Indice di Resa Cromatica (IRC)
La resa cromatica di una lampada a led indica come una sorgente luminosa riproduce i colori rispetto alla luce del giorno. Quindi è un indice di fedeltà del colore.

Poiché l'indice di resa cromatica della luce del giorno è pari a 100, le migliori lampade a led devono avere un IRC compreso tra 80 e 90. Lampade a led con un indice di resa cromatica pari a 90 hanno un altissimo rendimento luminoso e quindi un'ottima riproduzione dei colori.

Come scegliere una lampada a led


Adesso che abbiamo compreso cosa sono i Watt, i Lumen, i Kelvin e l'Indice di Resa Cromatica, sappiamo che per scegliere una buona lampada a led dobbiamo prima di tutto guardare:
- il valore dell'IRC (indice di resa cromatica)
- la temperatura colore che desideriamo (Kelvin)
- il valore del flusso luminoso necessario per illuminare l'ambiente (Lumen)

Se hai ancora qualche dubbio e vuoi un consiglio su quale lampada led scegliere, chiedi delucidazioni nell'area commenti!


venerdì 24 maggio 2019

Arredamento e ristrutturazione, Milano fa della professionalità un valore aggiunto

A Milano, crocevia della moda e del design, la scelta di arredare una casa può dimostrarsi impegnativa, ma rappresenta sicuramente una bella sfida.

Per chi acquista una casa e decide di ristrutturare gli interni le scelte non possono prescindere dalle tendenze in tema di arredamento.

Il settore dell'interior design cambia volto costantemente, i trend si rinnovano di anno in anno focalizzando l'attenzione su colori e stili diversi, interpretando il nuovo modo di vivere la casa.

Milano fa della professionalità un valore aggiunto affidandosi a fabbri e idraulici competenti

I top trend dell'arredo casa


Il 2019 si è aperto all'insegna d'un gradito ritorno quale quello dei colori pastello come certificano le grandi fiere dedicate ad arredo e design, vetrine indiscusse delle nuove tendenze.

L'anno in corso regala ampio spazio alle scelte eco-sostenibili, ma non solo. A rincorrersi sono anche le opportunità in tema di stile, capaci di offrire pregevoli soluzioni soprattutto se amate le declinazioni rustiche o l'industrial.

Il 2019 incorona tinta regina il Living Corral, e l'ispirazione è servita, con sfumature estremamente calde ed intense dell'arancio.

Colore e scelte monocromatiche: una lotta equilibrata


I progetti di arredamento, che considerano il colore fonte primaria di orientamento, non vengono riposti in soffitta, ma si alternano a scelte monocromatiche, che prediligono i toni neutri.

Al di là dei colori oggi gli interior designer sembrano privilegiare scelte che considerano primari i dettagli. Nel progettare l'arredamento gli ambienti come la cucina e il bahno, sui quali si investono maggiori risorse, vantano tinte delicate, perfette per durare nel tempo.

Il legno, passione senza tempo


La passione per il legno arriva da lontano e non sembra avere tempo. Lo dimostrano anche i milanesi che desiderano goderne all'interno delle loro case, optando per un utilizzo plurimo a partire dalle tante forme e dagli stili, che privilegiano soluzioni rustiche o nordiche, ma non disdegnando un gradito ritorno quale quello delle linee industrial.

Il legno ha un'anima green, scalda l'ambiente e lo rende confortevole.

Via alla ristrutturazione della casa: fabbro e idraulico due figure determinanti


State progettando la ristrutturazione della vostra casa, oppure avete scelto di dare in affitto l'appartamento di Milano? Niente paura, professionisti che operano in città saparanno esservi utili aiutandoci nelle scelte più adeguate, seguendovi passo dopo passo a partire dai primissimi interventi, o anche soltanto nelle fasi dedicate ai controlli di prassi.

Fra le figure più importanti per valutare un qualsiasi immobile vantano un ruolo di prim'ordine l'idraulico e il fabbro, la cui disponibilità non è sempre così scontata.

Per trovare un fabbro a Milano non resta che affidarsi a realtà competenti, capaci di garantire rapidità d'intervento in caso di emergenze e in qualsiasi momento della giornata.


lunedì 3 settembre 2018

Arredamento bagno: la sala relax che si fa notare

Il bagno in camera è ormai un must di questi tempi, permette di risparmiare spazio oltre che sfruttare tutti i punti  luce.

Il bagno in camera oggi giorno non è più un lusso da suite d'albergo, ma è possibile ricrearlo all'interno della propria abitazione. La sala relax, al contrario di vecchie credenze, non è più un ambiente da nascondere, bensì un posto da mettere in bella vista con un arredamento bagno minimale e di design.

Vasca da bagno free standing ben visibile al centro, parete divisoria su cui inserire le tubature per i sanitari bagno e un grosso specchio per controllare che tutto sia in ordine nel proprio outfit.

Il bagno in camera un must


Il bagno in camera, la maggior parte delle volte, viene creato per dare quel tocco di design in più che le altre case non possiedono.

mercoledì 27 giugno 2018

Prese multistandard: il connubio perfetto tra tecnologia e design

Le prese elettriche sono un oggetto che è rimasto immutato, senza subire modifiche o innovazioni, per lungo tempo. Solo di recente, questi componenti sono stati rivalutati come veri e propri elementi d'arredo, in grado di semplificare i piccoli gesti quotidiani e creare ordine in un ambiente.

Ne sono un esempio le moderne prese multistandard che offrono la comodità di disporre di una sola presa elettrica per tutte le spine. Un'idea semplice, ma rivoluzionaria, in grado di cambiare forse per sempre il modo di concepire questi dispositivi.

I vantaggi delle prese multistandard

Le prese multistandard permettono, infatti, di interfacciarsi con oggetti d'uso quotidiano in maniera più semplice e immediata. E' possibile dire addio una volta per tutte agli antiestetici e ingombranti adattatori che, insieme a ciabatte e prolunghe, creano spesso un senso di disordine in casa.

La funzionalità della presa multistandard


La possibilità di collegare più prese in un unico frutto permette di ottimizzare gli spazi, conferendo agli ambienti un aspetto curato e ordinato. La grande versatilità di queste prese ne rende adatta l'installazione in qualunque contesto d'arredo: dai più classici e raffinati ai più moderni e creativi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...