lunedì 12 dicembre 2016

Aumentare il valore della nostra casa con l'isolamento termico? E' facile e conveniente!

La problematica che si presenta ogni anno per la nostra casa è riuscire a mantenere la temperatura interna ad un livello soddisfacente.
Siete costretti a tenere accesi i termosifoni più di quanto sia necessario? Questo può significare che non si è provveduto ancora a realizzare un adeguato intervento di isolamento termico!

La casa non è un elemento indipendente dall'ambiente esterno che lo circonda, ma si relaziona di continuo con esso, con scambi di calore costanti; in un appartamento dove non si è realizzato un adeguato intervento di coibentazione termica, si possono trovare delle aree poco protette, come le intercapedini, dove lo spazio vuoto che si crea tra la tamponatura interna e quella esterna dei muri perimetrali porta alla formazione di vere e proprie correnti d'aria, determinando il rischio concreto di una dispersione termica.

La conseguenza di questo? In inverno dovrete tenere accesi i termosifoni a lungo, perché il calore generato tenderà a lasciare velocemente l'abitazione, facendo entrare aria fredda dall'esterno al suo posto, mentre in estate dovrete utilizzare i consizionatori a lungo per mantenere un clima fresco.
Questa operazione, alla lunga, va a ripercuotersi sulla vostra bolletta energetica, con una spesa elevata che si potrebbe evitare ricorrendo a un intervento di isolamento termico.

Come realizzare l'isolamento termico della casa


Arredamento Perfetto consiglia la tecnica dell'insufflaggio per coibentare la casa

Un metodo molto utilizzato è  l'inserimento di un cappotto termico sulle pareti esterne, intervento che porta ad ottimi risultati, ma che risulta essere spesso dispendioso e di difficile realizzazione (a volte sono necessarie delle autorizzazioni, come nel caso dei condomini, dove è necessario il parere unanime dei residenti, o come nelle abitazioni sottoposte a particolari vincoli architettonici).

Se desiderate realizzare questo intervento in maniera del tutto autonoma, vi consigliamo di ricorrere alla tecnica dell'insufflaggio, grazie alla quale iniettano delle schiume isolanti ad alta efficienza termica in grado di coibentare perfettamente le intercapedini vuote (qui trovate un approfondimento sull'insufflaggio delle parete interne).

Perché è conveniente realizzare l'insufflaggio di schiume isolanti

  • Qquesta attività può essere eseguita tanto in una casa abitata, quanto in una in fase di ristrutturazione
  • Può essere portata a termine con delle tempistiche davvero convenienti; una singola giornata lavorativa è sufficiente per completare il lavoro di una casa di medie dimensioni, senza dover ricorrere a traslochi temporanei, con la sola necessità di liberare le pareti della stanza nella quale si realizza l'isolamento termico (basterà togliere i quadri e spostare di poco i mobili)
  • Il prezzo di un insufflaggio termico è davvero contenuto, inoltre tale costo sarà facilmente recuparato nei mesi ed anni a venire con il risparmio notevole che si avrà in bolletta energetica
  • Non dimenticatevi, infine, che possedere una casa che riesce a raggiungere un buon livello di efficientamento energetico ci permette di ritrovarci con un immobile di valore sicuramente superiore rispetto a quello di partenza, aspetto di cui si dovrà sicuramente tener conto nel caso di una futura vendita.

Come si realizza l'insufflaggio di schiume isolanti


Che cos'è l'insufflaggio per coibentare casa

Contrariamente a quanto si ritiene, non si tratta di un'attività lunga e complessa, ma che richiede, comunque, degli accorgimenti di cui tener conto.
L'attrezzatura necessaria rimane quasi del tutto al di fuori dell'appartamento, ad eccezione di un tubo che viene portato all'interno della stanza dove avverrà il procedimento di coibentazione termica.
Una volta selezionata la parete si realizza la sua foratura, con fori di piccole dimensioni (solo 3 cm) a distanza costante, rispettivamente in basso, in posizione intermedia e in alto.
L'insufflaggio prevede l'inserimento del tubo all'interno dei fori, partendo sempre dal basso e procedendo fino in alto; la schiuma tenderà a riempire tutte le zone vuote, fino ai punti più difficili, compresi gli angoli, e l'intervento sarà concluso nel momento in cui vedremo uscire il prodotto isolante dai fori.
In seguito potremo procedere alla chiusura dei fori e a ripulire la stanza, mentre il prodotto inserito negli spazi vuoti avrà già iniziato a solidificare, facendoci ottenere i primi risultati in termini di miglioramento della temperatura interna.

Se desiderate ottenere un primo consulto per decidere sulla fattibilità o meno di questo intervento, vi consigliamo di rivolgervi a realtà del territorio, riconosciute per la loro esperienza sul campo, come nel caso di Coibentare Casa, azienda operativa sull'intero territorio nazionale da oltre 30 anni, un'azienda specializzata nella tecnica dell'insufflaggio e una delle prime ditte in Italia ad utilizzare schiume isolanti ad alto rendimento, come ISOFOR.

Nessun commento:

Posta un commento

La tua opinione è importante e può aiutare altri lettori del blog ad approfondire gli argomenti trattati. Lascia un tuo commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...