lunedì 15 dicembre 2014

Come scegliere la cabina armadio perfetta

Inutile dire che quando pensiamo alla cabina armadio l'immaginazione va a quella di Carrie Bradshaw di "Sex and the City", ma questa è un'altra storia.

Vista dall'alto della camera da letto con cabina armadio
La cabina armadio si realizza a misura dei nostri spazi e dei nostri abiti e, al contrario di quanto si pensa, per avere la cabina armadio perfetta serve poco spazio e idee chiare su come attrezzarla.
Il vantaggio di una cabina armadio è che non esistono composizioni standard come per gli armadi, non esistono ingombri per le ante, non esistono accessori standard: tutto dipende dalle nostre necessità.

Per allestire una cabina armadio si può utilizzare un ripostiglio o un corridoio cieco, realizzandola ad angolo o ad U, ma se la volessimo all'interno della camera da letto dovremmo pensare ad una soluzione lineare e ridurre al massimo gli spazi occupati dai fianchi o dai montanti. L'ideale è scegliere il tipo a pannelli e cremagliera.


La cabina armadio perfetta è a misura della stanza


Planimetria della camera da letto standard con inserimento della cabina armadio

Per una camera da letto quadrata, 4x4 metri, posizioniamo la cabina armadio di fronte al letto, come se fosse un armadio, L'ingombro massimo della profondità della cabina sarà di 60 cm, che è lo spazio necessario per appendere gli abiti e disporre le cassettiere. A questi 60 cm si devono aggiungere almeno altri 70 cm, che è lo spazio che occupano i cassetti aperti e quello che serve a noi per indossare gli abiti e poterci muovere al suo interno. Non dimentichiamo i 20 cm della parete in cartongesso dove inserire le ante della cabina armadio. Quindi in totale una cabina armadio occupa una profondità massima di 150 cm. La lunghezza dipende dalla parete.


Nell'illustrazione a fianco, la camera è leggermente rettangolare e quindi abbiamo lasciato più spazio di movimento all'interno della cabina. Per una camera 4x4 avremmo avuto invece una profondità più ridotta della cabina, lasciando lo stesso spazio per l'allestimento della camera.

Se la stanza fosse rettangolare, la cabina armadio va posizionata di fianco al letto. Anche in questo caso la composizione è lineare, ma se la parete è abbastanza lunga, possiamo scegliere qualsiasi tipo di cabina armadio (modulare, a panneli, con montanti).

Per camere da letto più grandi si può anche pensare ad una cabina armadio angolare che occupi due pareti della camera. Anche in questo caso possiamo scegliere tra cabina armadio a montanti, modulare o a pannelli.

Come allestire la cabina armadio perfetta


Gli accessori della cabina armadio
La cabina armadio va allestita secondo le nostre necessità e quindi per prima cosa facciamo una sorta di inventario: controlliamo quanti capi dobbiamo appendere, quanti sono quelli lunghi, quanti devono stare nei cassetti e quanti piegati negli appositi ripiani; decidiamo se le cinture le vogliamo appendere o arrotolare, contiamo il numero di scarpe che possediamo e valutiamo di lasciare anche uno spazio in alto per le scatole del cambio di stagione.

Fatto questo resoconto, possiamo decidere il numero di ripiani, di appendini e cassettiere necessari. Poi possiamo decidere di aggiungere contenitori
Cabina armadio a pannelli e cremaglieraportascarpe o relegare questa funzione ai ripiani più bassi. Stessa cosa per le cinture: se si
decidesse di tenerle arrotolate aggiungeremo un portacinture. Allo stesso modo si può aggiungere il portapantaloni, il portacravatte e tanti altri accessori.
Attenzione però a scegliere solo quello che è realmente necessario perché ogni accessorio toglie spazio agli indumenti e fa alzare il costo della cabina.

Non dimentichiamo gli specchi. Sulle pareti laterali della parte di stanza adibita a cabina armadio è bene appendere due specchi, uno di fronte all'altro, in modo che osservandoci in uno, l'altro rifletta la nostra figura posteriormente, evitando così di fare contorsioni per guardarci da entrambi i lati.

Che ne pensi di questa composizione?
ggiungeresti qualche altro accessorio?
Lo trovi utile il portacamicie?

5 commenti:

  1. Consigli utilissimi, da spulciare in caso di necessità.
    Grazie!

    Maira

    RispondiElimina
  2. Grazie Maira, sempre gentile ed attenta! Se vuoi puoi anche seguirmi su facebook alla pagina ufficiale di arredamentoperfetto: www.facebook.com/arredamentoperfetto
    Ti aspetto con vero piacere

    RispondiElimina
  3. A mio parere l'armadio senza ante e quelli con i montanti a soffitto sono decisamente più utili per grandi ambienti o per creare spazi di esposizione.Per piccoli ambienti o spazi limitati, l'armadio rimane sempre quello classico con ante a cerniera o meglio ancora scorrevoli. Questa la mia idea che potrebbe essere pure sbagliata purtroppo data la mia età ragiono sempre all'antica. Un abbraccio affettuoso. LANGISA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua considerazione è più che corretta. Infatti la cabina armadio nasce per ampi spazi o perlomeno per spazi in cui si può creare una piccola, ma funzionale, stanza degli armadi. Però non tutte le abitazioni dispongono di tali ambienti, quindi nasce la necessità di adattare la funzionalità e la comodità di una cabina armadio anche per camere più piccole. Ovviamente l'ideale è avere una camera o un ripostiglio da adibire a cabina e magari comunicante con la camera da letto.
      Grazie per la tua riflessione e spero che continuerai a seguirmi.

      Elimina
  4. Stiamo x arredare casa, e finalmente ho trovato le risposte ke cercavo!! Io vorrei la cabina armadio ma la mia camera da letto è quadrata e gli spazi nn tanto grandi.. Xó ho trovato tutte le risposte ai miei dubbi grazie a qsto articolo!! E penso ke anke se nn verrà una cabina spaziosa in cui cambiarsi e poter pure ballare al suo interno verrà comunque una cabina comoda e sicuramente più spaziosa di un classico armadio!!

    RispondiElimina

La tua opinione è importante e può aiutare altri lettori del blog ad approfondire gli argomenti trattati. Lascia un tuo commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...