lunedì 17 novembre 2014

Il colore grigio nell'arredamento

Il colore grigio nell'arredamento
Questo è il primo di tanti post dedicato ai colori e al loro abbinamento.
Con molta probabilità già vi state chiedendo perché cominciare con il grigio, così triste ed insignificante, invece che con colori più vivaci e allegri.

Adesso vi spiego e sfateremo il mito del grigio "colore triste".

Come nasce il grigio


Il grigio nasce dall'unione di parti uguali di bianco e nero. Dunque è un colore neutro.
Variando le quantità di bianco e di nero otteniamo tante sfumature di grigio: dall'antracite al quasi bianco.

Nel tempo, al bianco e al nero si sono aggiunte piccole quantità di colori fondamentali, quali il rosso, il giallo e il blu, ottenendo tonalità di grigi tendenti al glicine, al verde, al marrone e così via. Quindi si è voluto dare a questo colore così "insignificante" una personalità.

Torniamo al nostro grigio primario.
La ricchezza e la particolarità di questo colore è proprio il suo essere neutro e quindi di facile abbinamento a qualsiasi colore o essenza. Inoltre il gioco di tonalità di grigi diversi rende elegante e sofisticato qualsiasi ambiente permettendo di mettere in risalto gli arredi.
A questo punto possiamo dire che il grigio con tutte le sue sfumature è un colore interessante, versatile e fantasioso.


Come abbinare il colore grigio


Nell'arredamento è frequente l'uso del grigio, sia per le pareti che per gli arredi.
Questo colore serve a smorzare arredi e pareti troppo vivaci.
Al grigio si abbina molto bene il rosso (dal carminio al borgogna), il giallo, il glicine, il blu, l'arancio, il marrone, il senape e alla fine anche il bianco e il nero.

Oltre alle pareti, pensate a quanti arredi avete visto in grigio.
Pensate alle cucine in rovere grigio, alle sedie in policarbonato grigio, alle stanzette per ragazzi, ai divani, ai contromobili.
Nessuno di voi ha mai pensato che fossero tristi. Il motivo risiede nei colori scelti per contestualizzarli: le pareti di una cucina in rovere grigio possono essere color mattone; un divano grigio è messo in risalto dalla parete color senape; una madia laccata grigio perla è messa in risalto su una parete rivestita con carta da parati antracite con, ad esempio, gigli fiorentini grigio cenere.
Viceversa un mobile bianco, che sia una parete attrezzata con scaffali o una parete minimalista o un letto e comodini di una camera da letto, può essere valorizzato su uno sfondo grigio ardesia o grigio platino.

Esempi dell'uso del colore grigio li trovate sulla bacheca "progetti in 3D" del mio profilo Pinterest che ho aggiornato di recente e dalla quale potrete trarre ispirazione per rinnovare la casa.


Quale colore sceglieresti per la tua casa?
Scrivilo nei commenti. Il più richiesto sarà l'argomento del prossimo post!

2 commenti:

  1. Salve,
    Ho un arredamento bianco e grigio chiaro moderno, in fase di ristrutturazione abbiamo scelto un pavimento color beige. La mia paura è che a fine lavori, I colori dell arredamento nn si abbinano al pavimento scelto.
    secondo do lei?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera Serena,
      se il pavimento da lei scelto è molto, ma molto chiaro e con una texture tipo rovere o frassino, direi che può stare tranquilla.
      Se il beige di cui parla è piuttosto scuro, potrebbe attenuare il colore mettendo dei tappeti di colore beige con tonalità molto chiara, tendente al grigio. Può trovare eventuale ispirazione consultando le diverse tonalità del color tortora riportare nell'articolo che le linko http://arredamentoperfetto.blogspot.it/2015/01/il-colore-tortora-nellarredamento.html
      Spero di esserle stata d'aiuto. Mi tenga aggiornata.

      Elimina

La tua opinione è importante e può aiutare altri lettori del blog ad approfondire gli argomenti trattati. Lascia un tuo commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...