giovedì 23 ottobre 2014

Il rilievo di misure per la cucina: cosa rilevare e perchè

Per chi desidera acquistare una cucina, il rilievo delle misure è un passaggio fondamentale e necessario.
In questo post imparerete a fare da soli il rilievo delle misure della vostra cucina per non farvi trovare impreparati nella fase di progettazione e acquisto.
Dividerò l'argomento in tre parti in modo che risulti di facile comprensione sia a chi già ha una conoscenza di  base, sia a chi non ha mai pensato di effettuare il rilievo di misura.
  • Parte prima: cosa rilevare e perché
  • Parte seconda: come effettuare il rilievo di misure
  • Parte terza: come misurare l'angolo fuorisquadro

Cosa dobbiamo rilevare e perchè


Spesso si inizia la ricerca della cucina con le idee piuttosto chiare dello stile e della composizione, ma nel momento in cui si deve realizzare il progetto, ci si trova sprovvisti delle misure.
Il più delle volte si da un'indicazione approssimativa della lunghezza delle pareti; una posizione più o meno centrale o laterale dello scarico (indicandolo, sul foglio che riporta la lunghezza della parete, con il dito); non si conoscono la posizione dei punti luce, del rubinetto del gas, delle eventuali travi e dei pilastri, delle porte e delle finestre.
Senza questi dati risulta impossibile fare anche una semplice bozza di preventivo.

Lunghezza parete e angolo della cucina
Definire correttamente la lunghezza delle pareti che devono accogliere la cucina è importante per la realizzazione di un buon progetto estetico e funzionale. Anche l'angolo è importante sia per la cucina lineare che per quella angolare perché la dimensione dell'angolo potrebbe compromettere l'installazione della cucina o lasciare spazi vuoti terminali.

Finestre e porte
Sia che si trovino sulla parete interessata alla disposizione della cucina che in quelle adiacenti, il loro rilievo permette di valutare la giusta disposizione dei pensili e delle basi e l'eventuale ingombro delle aperture sulla parete interessata.

Travi o pilastri
Se sulla parete della cucina corre una trave, occorre rilevare le sue dimensioni perché essa abbassa l'altezza del soffitto e, di conseguenza, durante la fase progettuale, bisognerà scegliere pensili o colonne con altezze ridotte. Lo stesso dicasi per la presenza di pilastri o cavedi. In questo caso le basi, i pensili e il top necessiteranno di riseghe.

Punto acqua
La posizione dello scarico e delle mandate calda/fredda permette di poter collocare correttamente il lavello.

Punto gas
Si riferisce alla posizione del rubinetto del gas  che di solito si trova vicino al punto acqua. Se si usa la bombola occorre segnare la sua collocazione per posizionare in quel punto una base con anta e non con cassetti.

Punto luce
E' la posizione degli interruttori e delle prese per la giusta collocazione del piano cottura, della cappa, del forno, del frigorifero e della lavastoviglie.



Adesso che avete compreso l'importanza del rilievo delle misure, non perdetevi il prossimo post per imparare come effettuare il rilievo vero e proprio.


Nessun commento:

Posta un commento

La tua opinione è importante e può aiutare altri lettori del blog ad approfondire gli argomenti trattati. Lascia un tuo commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...