sabato 19 aprile 2014

Le caratteristiche dello stile provenzale

Quando si parla della Provenza il pensiero va immediatamente agli sterminati campi di lavanda, alle atmosfere magiche ed eleganti, ai grandi pittori impressionisti come Paul Cézanne, alle calde tonalità delle rocce che accolgono i villaggi e borghi medievali, ai tramonti che colorano i paesaggi d'arancio e rosso.

Le caratteristiche dello stile provenzale

Chi sceglie lo stile provenzale deve far riflettere tutte queste caratteristiche nell'arredamento che non deve mancare di complementi e oggetti particolari e di pregio che arricchiscono ed impreziosiscono le stanze rendendole accoglienti e conviviali.

Essenziale è la scelta dei materiali: il legno è il materiale preferito, spesso lasciato allo stato naturale o sfumato con le tinte della Provenza come il lilla o il glicine, l'azzurro tenue o il giallo, il bianco o l'avorio.

Gli elementi che non devono mancare sono le credenze, le cristalliere, le librerie, le mensole, piccoli scaffali.

I complementi indispensabili sono quadri con temi floreali, vasi, fioriere, berger, contromobili.

Le tende, come i parati, devono avere temi floreali o essere rigati o uniformi con tinte tenui.

Per i pavimenti è importante scegliere il legno o la ceramica decorata.


Nessun commento:

Posta un commento

La tua opinione è importante e può aiutare altri lettori del blog ad approfondire gli argomenti trattati. Lascia un tuo commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...